Follia Razzi: per fermare i femminicidi riapriamo i bordelli così ci sfoghiamo lì

Dal discorso del senatore si evince che per lui le donne violentate, picchiate e uccise siano la conseguenza naturale di uomini repressi.

Antonio Razzi

Antonio Razzi

Claudia Sarritzu 31 marzo 2017

Il senatore (lo so, fa impressione scriverlo ma è così) Antonio Razzi, di Forza Italia, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università Niccolò Cusano, nel corso del format Ecg, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.


In questa occasione ha esposto la sua teoria per bloccare una volta per tutte la piaga della violenza sulle donne: “C’è un nesso tra violenza sulle donne e legge Merlin. Con le case chiuse in Italia calerebbe la violenza sulle donne, diminuirebbe sicuramente, non dico al cento per cento ma quasi. Questo aiuterebbe anche a vivere meglio le famiglie, litigherebbero di meno. Tutti quanti ci vanno, è inutile che si nascondono, chi dice che non va a prostitute sta dicendo una bugia. Avendo le case chiuse ci sarebbe un maggiore introito per lo Stato, e poi nelle case chiuse l’uomo si sfoga e poi quando torna a casa si distende bello tranquillo e non discute con la moglie, l’amante o l’amica. Vi dissociate? Quello che dico è matematico! Le case chiuse aiuterebbero a diminuire la violenza sulle donne! E darebbero anche sicurezza alle donne, oltreché agli uomini che non prenderebbero malattie”.


Dal discorso del senatore si evince che per lui le donne violentate, picchiate e uccise siano la conseguenza naturale di uomini repressi. Non solo, ma che esistono donne di serie A (le mogli) da tutelare e di serie B (le prostitute) con cui l'uomo può sfogare i suoi istinti più bassi e violenti per permettergli di tornare a casa "rilassato" e non fare del male alle proprie compagne. Terza cosa che fa intendere Razzi è che gli uomini, tutti, siano delle bestie feroci senza freni inibitori ma mossi solo dall'istinto. In tutti i casi l'umanità descritta dal forzista amico di Assad e  Kim Yong-un ne esce malissimo. 


Viene da sorridere, neppure riusciamo ad arrabbiarci di fronte all'ennesima assurdità pronunciata da quest'uomo. La cosa triste è che alle prossime elezioni ci sarà chi farà di tutto per confermarlo come rappresentante del popolo. 


Io continuo a sperare che non sia in grado di intendere di volere. Sempre meglio della mala fede.