Accusato di molestie sessuali, il direttore del New York City Ballet anticipa la pensione

Peter Martins, che guidava la compagnia dal 1983, ha respinto ogni accusa nella lettera con cui ha annunciato la sua decisione di anticipare il suo ritiro.

Peter Martirns

Peter Martirns

Per oltre trent'anni è stato da direttore, il punto di riferimento del New York City Ballet, ma, anch'egli accusato di comportamenti inappropriati, giunti anche a diventare molestie sessuali, ha deciso di ritirarsi. Si chiude così, nel peggiore dei modi, il connubio artistico tra Peter Martins e la prestigiosissima istituzione newyorchese, il cui consiglio 'damministrazione ha dato l'annuncio della ormai imminente pensione del direttore.
Il presidente del New York City Ballet, Charles W. Scharf, ha elogiato il 71enne artista, ma ha voluto precisare che la compagnia "prende sul serio le accuse" contro di lui.
"Peter ha informato il consiglio del New York City Ballet della sua intenzione di ritirarsi. Ringraziamo Peter per i suoi straordinari contributi al New York City Ballet in veste di maestro di ballo per oltre trent'anni, guidando la Società verso eccezionali livelli artistici e realizzazioni ", ha detto Scharf in una dichiarazione al New York Times.
"Allo stesso tempo - ha però detto Scharf - , il consiglio d'amministrazione prende sul serio le accuse che sono state fatte contro di lui e ci aspettiamo che l'indagine indipendente su tali accuse venga completata presto".
Diversi ballerini hanno infatto accusato Martins di molestie sessuali e abusi fisici e verbali, sebbene non siano stati rivelati dettagli delle sue azioni.
Nella sua lettera in cui annuncia le dimissioni, Martins si è difeso strenuamente: "Ho negato, e continuo a negare, di essermi impegnato in una simile cattiva condotta. Ho collaborato pienamente alle indagini e ho capito che saranno completate a breve. Credo che le conclusioni mi avrebbero scagionato".
Il 7 dicembre scorso la compagnia aveva annunciato che Martins era in congedo.
L'ex ballerino d'origine danese è stato a capo della compagnia di New York City Ballet dal 1983.