La foto dell'anno: una donna indifesa che sfida un potere armato

Il mondo raccontato da 100 foto. Quelle tragiche, quelle di disperazione, quelle di ribellione. Sono queste che ci danno speranza.

Ieshia Evans

Ieshia Evans

globalist 31 dicembre 2016

Ferma, immobile, disarmata, con regale fierezza davanti ad un muro di poliziotti: è l’immagine di una donna che da sola, inamovibile, sfida le forze dell’ordine, diventando simbolo della protesta della comunità afroamericana e degli attivisti di Black Lives Matter.  Lei è Ieshia Evans, 28 anni: fino a ieri era solo una mamma e un'infermiera di New York. Da oggi è una icona della fierezza di un’intera comunità che lotta per dire basta alla violenza. La donna, mamma di un bambino di 5 anni, ha infatti deciso di partire da Ny per raggiungere il luogo delle proteste, per “lasciare per suo figlio un mondo migliore”, come hanno ricordato le sue amiche, intervenute sulle tv americane.
Qui sotto tutta la sequenza.



 


Ma tra le 100 foto scelte da Reuters ce ne sono di straordinarie: cliccate qui per sfogliarle tutte. Queste sono alcune scelte da noi di Globalist.