Grazie al satellite trovata in Amazzonia una tribù indios data per scomparsa

Gli indigeni appartengono all'etnia Moxihatetema: non hanno mai avuto contatti con altri gruppi

Indios dell'Amazzonia

Indios dell'Amazzonia

globalist 18 novembre 2016

Una bella notizia. Anzi, ottima, viste le barbarie che sono accadute da quelle parti negli ultimi decenni: una tribù di indios brasiliani, data per scomparsa nel nulla da oltre un anno, è stata individuata di nuovo in Amazzonia grazie alle immagini satellitari.
Secondo gli esperti, gli indigeni in questione appartengono all'etnia Moxihatetema, che a sua volta fa parte della comunità Yanomami. La loro principale caratteristica è di non aver mai avuto contatto con altri gruppi autoctoni e di essere quindi estramamente vulnerabili a malattie.
Le foto in possesso degli studiosi - scattate durante una perlustrazione dell'esercito volta a individuare accampamenti illegali di minatori - mostrano un villaggio in forma di ellisse con le case formate da pannelli di fibra vegetale intrecciata inclinate verso l'esterno con la parte aperta rivolta al centro dell'ellisse, come una sorta di piazza.

Il villaggio è apparentemente popolato da un centinaio di persone e localizzato tra lo Stato di Roraima (nord del Brasile) e il Venezuela meridionale.