Sfida aperta per SpaceX e Boeing: chi volerà per primo?

La Nasa annuncia una variazione nella tabella di marcia del programma per il trasporto commerciale da e verso la Stazione Spaziale Internazionale

SpaceX posticipa la data di lancio di Crew Dragon

SpaceX posticipa la data di lancio di Crew Dragon

Il 2018 sembra essere un anno intenso per SpaceX e Boeing. Dopo essersi dedicate allo sviluppo delle navicelle Dragon e CTS-100 Starliner secondo l’accordo stipulato con la Nasa per il trasporto commerciale da e verso la Stazione Spaziale Internazionale (Iss) le due aziende competono per il podio del primo volo entro il 2018. Nonostante gli ultimi annunci sembra che qualche dettaglio nella tabella di marcia delle due aziende sia cambiato. Infatti, un nuovo programma della Nasa pubblicato ieri, 11 gennaio, ha annunciato che i due voli di collaudo dell’equipaggio commerciale di SpaceX sono stati rinviati di quattro mesi, sollevando interrogativi sulla reale possibilità delle due aziende di riuscire a inviare gli astronauti verso la Iss entro la fine dell’anno, come precedentemente pianificato da entrambe.


Il programma aggiornato dalla Nasa rappresenta “le ultime date pubblicamente rilasciabili” per le due società. Secondo i nuovi piani, un volo di prova senza equipaggio della navicella Crew Dragon è previsto nell’agosto 2018, seguito da un volo di prova con equipaggio a dicembre e non più rispettivamente ad aprile e agosto. Ma nonostante la posticipazione delle date di lancio, SpaceX continua a puntare al 2018 come anno decisivo per le prime missioni dimostrative con e senza equipaggio nell'ambito del Crew Commercial Program della Nasa come ha affermato il portavoce della compagnia Eva Behrend: "Nel 2017 sono stati compiuti progressi significativi verso la produzione, la qualifica e il lancio di Crew Dragon, uno dei sistemi di volo spaziale umano più sicuri e avanzati mai costruiti, e siamo pronti a soddisfare le ulteriori tappe necessarie per lanciare le nostre missioni di dimostrazione entro  quest'anno”.


I programmi riguardanti la compagnia di Musk includono "test di qualificazione continui e rigorosi" sia dei motori Merlin usati sul Falcon 9 che dei propulsori SuperDraco di Dragon, test dei paracadute, test di recupero post-splashdown e test sulla pressurizzazione delle tute che saranno indossate dagli astronauti che voleranno sul "drago".Il programma di Boeing pubblicato dalla Nasa invece è rimasto invariato rispetto alla versione precedente, con un volo di prova senza equipaggio del suo CST-100 Starliner in programma per agosto 2018 e un volo di prova con equipaggio a novembre. Tuttavia, in un'intervista a settembre 2017, Chris Ferguson, direttore dell'equipaggio Starliner, ha suggerito che il volo di prova con equipaggio potrebbe essere ritardato fino agli inizi del 2019. L'agenzia americana continua a fare affidamento sulla sonda spaziale russa Soyuz per trasportare gli astronauti da e verso la ISS, ma spera di spostare tali doveri sui veicoli commerciali entro la fine di quest'anno.