Allarme terrorismo nel Regno Unito: arrestati sei neonazisti

Fanno parte di National Action. Il gruppo è bandito dal 2016 dopo la scoperta di un piano per uccidere una deputata laburista

Nazisti inglesi

Nazisti inglesi

globalist 3 gennaio 2018

Tutti si preoccupano, giustamente, del terrorismo dello Stato Islamico. Ma c'è un altro terrorismo che si prepara a conquistare la scena: quello neonazista.
I segnali ci sono e ci sono da tempo. Soprattutto nel Nord Europa.
Anche la polizia inglese indaga: altri sei aderenti al gruppo neonazista britannico National Action sono stati arrestati per terrorismo dalla polizia inglese delle West Midlands. Si tratta di cinque uomini e una donna, di età compresa fra i 21 e i 37 anni.
I fermi seguono la recente incriminazione del leader del gruppo bandito nel 2016 dalle autorità del Regno, Christopher Lythgoe, per aver organizzato un piano per uccidere la deputata laburista Rosie Cooper. Inoltre nelle scorse settimane erano stati compiuti altri arresti, fra cui quelli di tre militari finiti poi sotto processo per la loro adesione a National Action.