Cannes stellare, arriva 'Solo: A Star Wars Story' di Ron Howard

Il secondo spin-off della saga, con Alden Ehrenreich nei panni dell'eroe giovane, verrà proiettato fuori concorso al Grand Théâtre Lumière

Ron Howard

Ron Howard

Dopo la prima mondiale a Los Angeles del 10 maggio, arriva sulla Croisette Solo: A Star Wars Story, che sarà proiettato martedì sera fuori concorso al Festival di Cannes al Grand Théâtre Lumière. Si tratta del secondo spin-off della celebre saga dedicato a uno dei personaggi più popolari e amati di tutto il racconto: il contrabbandiere della galassia Han Solo, interpretato nella prima trilogia da Harrison Ford.
A firmare la regia Ron Howard, che si definisce "prima di tutto un regista di attori e un fan della saga a mia volta. La sfida - ha spiegato il regista - era restare autonomi per non intaccare l'originale, ma catturarne il segreto che ha reso popolare e indimenticabile Star Wars. Credo che ci siamo riusciti".
Poco è filtrato dall'anteprima a Hollywood sulla trama, il che ha alimentato ancora di più l'attesa dei fan di risalire sul Millenium Falcon. Le emozioni comunque non mancheranno. Il film è una miscela di divertimento e spettacolo. Soprattutto riesce a recuperare un aspetto cruciale della prima trilogia, i volumi IV, V e VI, ossia l'umorismo dei personaggi all'interno della storia.
La nuova guerra stellare è incentrata sulle avventure di un giovane Han Solo, interpretato da Alden Ehrenreich e sull'incontro con l'immancabile Chewbacca. Accanto all'affascinante contrabbandiere galattico ci sono Woody Harrelson nel ruolo di Beckett, Emilia Clarke in quello di Kira, Donald Glover nei panni di Lando Calrissian.
Per Star Wars si tratta di un ritorno al Festival di Cannes, dove nel 2002 è stato presentato 'Episodio II - L'attacco dei cloni' e nel 2005 'Star Wars: Revenge of the Sith'.