Da Berlusconi a Spielberg, i dieci film da non perdere nel 2018

Ecco cosa hanno in serbo le sale: escono Sorrentino, Garrone e Guadagnino tra gli italiani. Eastwood, Von Trier, Howard, Anderson, Dolan tra gli altri

Toni Servillo e Paolo Sorrentino

Toni Servillo e Paolo Sorrentino

Chissà se Paolo Sorrentino, quando decise di girare il film “Loro” su Silvio Berlusconi, aveva immaginato che il leader di Forza Italia sarebbe stato ancora in prima fila nell’agone politico ed elettorale. Eppure questo ci tocca. Il film è una delle pellicole in uscita nel 2018. Di seguito, una decina di titoli in arrivo durante l’anno.


 


Loro” di Paolo Sorrentino ha Toni Servillo nel ruolo del politico già trattato drammaticamente da Nanni Moretti. Il film ripercorre la vita del politico di professione (tale è a dispetto di quando dice), costruttore, imprenditore, proprietario del Milan, padrone di Mediaset, dal 1994 ai problemi con la giustizia. Rimbalza sul web l’indiscrezione di una scena su una festa su una terrazza a Roma non lontana da quanto visto nella “Grande bellezza” con cui Sorrentino ha vinto l’Oscar. L’oggetto del film si è augurato che non sia “un’aggressione politica” verso di lui. Con Riccardo Scamarcio. Foto sul set mostrano belle ragazze in abiti succinti.


Un film italiano che sta ottenendo recensioni ottime o entusiaste all'estero: “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino. Esce l'8 febbraio, giudicato Miglior film dell'anno e Miglior regia dalla Los Angeles Film Critics Association, ha già ottenuto vari premi negli usa. Tratto dell'omonimo romanzo di André Aciman, parla di un'estate italiana a Cremona con in cui il giovane Elio, interpretato da Timothée Chalamet, vivrà le sue prime esperienze sentimentali e amorose con uno studente americano, Oliver (Armie Hammer). Nel cast Michael Stuhlbarg, Amira Casar e Esther Garrel.


Dogman” di Matteo Garrone viene definito un western urbano" ispirato alle cronache romane di Pietro De Negri, detto er Canaro della Magliana. L’uomo una trentina di anni fa uccise in modo feroce l'ex pugile dilettante Giancarlo Ricci.


 


The House that Jack built” di Lars Von Trier è sugli Stati Uniti negli anni 70. Matt Dillon è un feroce assassino che compie omicidi con tecniche sempre più raffinate e micidiali. Con Uma Thurman, Riley Keough e David Bailie.


Ore 15:17 attacco al treno” di Clint Eastwood esce l'8 febbraio il film con Anthony Sadler e Alek Skarlatos: tre americani in viaggio in Europa sventano un attentato terroristico sul treno Thalys 9364 da Amsterdam a Parigi. È un fatto realmente accaduto, forse lo ricordate.


The post” di Steven Spielberg Con Tom Hanks e Meryl Streep, in uscita in Italia il prossimo 1° febbraio. Il regista affronta la pubblicazione dei Pentagon Papers, documenti top secret del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d'America, usciti prima sul The New York Times e poi sul Washington Post nel 1971. Nel 2018 Spielberg fa uscire anche il film di fantascienza “Ready Player One”.


"Solo: a Star Wars Story"di Ron Howard. È lo spin-off sul giovane Han Solo in uscita nelle sale americane il 25 maggio. Con lden Ehrenreich nel ruolo che era di Harrison Ford, Woody Harrelson, Donald Glover e Emilia Clarke vista in “Game of Thrones”.


The Shape of Water” di Guillermo Del Toro. Leone d'Oro a Venezia per il miglior film 2017, il fantasy romantico di Guillermo Del Toro uscirà per San Valentino. Ambientato durante la Guerra Fredda, è sulla storia d'amore tra un “mostro” marino e un'impiegata muta. Cinismo, paura per chi è diverso, coraggio, amore, generosità, chiusure: tutti temi di stretta attualità.


L'isola dei cani” di Wes Anderson. Con Scarlett Johansson, Bill Murray, Tilda Swinton, Edward Norton e la star di “Breaking Bad” Bryan Cranston per un film d'animazione in stop motion. Nel 2037 tutti i cani del Giappone vengono messi in quarantena su un'isola di rifiuti a seguito della "influenza canina". Gli animali conoscono un ragazzo approdato sull'isola per ritrovare il suo cane e seguiranno avventure.


La mia vita con John F. Donovan” di Xavier Dolan, registadi “Mommy” e “Laurence Anyways”, con Natalie Portman, Jessica Chastain e, ancora da “Game of Thrones”, Kit Harington.