Informativa

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

OK X
Le ultime 10:

 
Chi vincerà Sanremo 2016?
  • Deborah Iurato e Giovanni Caccamo - Via da qui
    11,9%
  • Enrico Ruggeri - Il primo amore non si scorda mai
    8,5%
  • Arisa - Guardando il cielo
    13,6%
  • Rocco Hunt - Wake up
    15,3%
  • Stadio - Un giorno mi dirai
    11,9%
  • Lorenzo Fragola - Infinite volte
    6,8%
  • Patty Pravo - Cieli immensi
    10,2%
  • Clementino - Quando sono lontano
    0%
  • Elio e le Storie Tese - Vincere l'odio
    18,6%
  • Francesca Michielin - Nessun grado di separazione
    3,4%

Assicurazione auto e moto Quixa

La convenienza di una assicurazione auto e moto a un prezzo eccezionale e la sicurezza del Gruppo Axa. Scopri Quixa

Più lette
 
Connetti
Utente:

Password:



Economy

L'inflazione frena ma i prezzi corrono, a benzina

Dati Istat: a gennaio inflazione al 3,2%. Ma il carrello della spesa sale del 4,2%. Benzina +17,4% su base annua, gasolio +25,2%.

Desk
mercoledì 22 febbraio 2012 10:54

A gennaio il rincaro del cosiddetto carrello della spesa, cioé i prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza (dal cibo ai carburanti), è del 4,2% su base annua, un rialzo ben superiore al tasso d'inflazione (3,2%). Secondo i dati dell'istituto di statistica che confermano le stime provvisorie, su base mensile la crescita è dello 0,8%, ai massimi da un anno.

A gennaio la benzina aumenta del 17,4% (dal +15,8% di dicembre) su base annua, e del 4,9% su base mensile. Lo rileva l'Istat nei dati definitivi sull'inflazione di gennaio, aggiungendo che il prezzo del gasolio per i mezzi di trasporto sale del 25,2% in termini tendenziali (dal 24,3% di dicembre), il rialzo più alto dal luglio del 2008, e del 4,7% sul piano congiunturale.