Le ultime 10:

 
Se potessi esprimere un Non Mi Piace, a chi lo daresti tra questi candidati alle Europee?
  • Iva Zanicchi
    10,2%
  • Alessandro Cecchi Paone
    11,2%
  • Fabrizio Bracconeri
    15%
  • Davide Vannoni
    11,2%
  • Syusy Blady
    7,5%
  • Giorgia Meloni
    7%
  • Ylenia Citino
    4,8%
  • Alessandra Mussolini
    11,2%
  • Clemente Mastella
    16,6%
  • Moni Ovadia
    5,3%
Più lette
 
Connetti
Utente:

Password:



Sport

Un libro su Mourinho: da lui c'è molto da imparare

Due esperti spagnoli di leadership e gestione di impresa Juan Carlos Cubeiro e Leonor Gallardo hanno tratto dalle imprese del tecnico portoghese una filosofia vincente.

redazione
mercoledì 12 settembre 2012 17:47

Consigli per gli allenatori su un libro. E il soggetto è Josè Mourinho. Due esperti spagnoli di leadership e gestione di impresa Juan Carlos Cubeiro e Leonor Gallardo hanno tratto dalle imprese del tecnico portoghese una filosofia vincente per realizzare se stessi ed i propri obiettivi.

Nel volume viene analizzata tutta la carriera dell'allenatore oggi al Real Madrid, dagli esordi nello Sporting Lisbona, alla Coppa Campioni vinta con l'Inter, dai battibecchi con Benitez e Wenger in Inghilterra ai continui scontri verbali con Guardiola e Cruijff nei suoi ultimi anni in Spagna.

Gli autori sostengono che da Mourinho c'è molto da imparare: per esempio che nessuno può motivarti, e che solo tu puoi motivare te stesso; che in pubblico bisogna parlare soltanto se abbiamo qualcosa da dire, qualcosa di incisivo, meglio se è una frase a effetto, perché il mondo non è dei moderati; che nel privato, con la tua "squadra", devi ricordarti di essere mortale e devi dimostrare grande umanità; che i grandi insegnamenti derivano soltanto da un grande esempio.

'Coaching Mourino', uscito in Spagna nello scorso giugno, e nelle librerie italiane a metà novembre, edito da Vallardi, non è solo un'opera per amanti del calcio, curiosi di conoscere la filosofia di questo allenatore e il modo in cui prepara le partite, ma sa anche rivolgersi a chiunque voglia dirigere un'impresa, imparando a motivare il gruppo e a fare gioco di squadra.